Iniziative

A Parma si vince (anche grazie ad UniGens)!

19/11/2019

La mia attività in UniGens è iniziata diversi mesi dopo il mio esodo, avvenuto a maggio 2018, quando ho cessato il lavoro di Gestore Corporate in UniCredit, a Parma.

L’Istituto Tecnico Economico Melloni si era convenzionato per partecipare al progetto di ASL “Start up your life”: due classi quarte (IV A RIM e IV D RIM) stavano completando le lezioni online e si apprestavano a costituire la loro Start up. 

Volevo seguirle? Ma certo!

Il richiamo era irresistibile, anche perché anch’io tanto tempo fa avevo frequentato la stessa scuola…

Era il mese di gennaio 2019 quando ho preso i primi contatti con le due insegnanti, partecipando ai progetti di due classi diverse.  

Il mio compito è stato soprattutto quello di facilitare le insegnanti, fare domande, collegare argomenti apparentemente lontani tra loro per contestualizzare le scelte di percorso, instillare un po’ di senso critico e mantenere la coerenza dei progetti  e cercare di restare nei tempi.

I ragazzi erano vivaci, ma sempre più interessati tanto più la loro azienda virtuale prendeva forma. I contenuti  sono stati ampliati ed è stato bello vederli  prendere forma, fino ad arrivare alla produzione del video dell’elevator pitch.

La generazione Z ha dimestichezza con video, immagini e comunicazione!

Mi avevano detto: “Si tratterà di essere presente per qualche ora”.  In realtà, le ore passate con i ragazzi e le insegnanti sono state davvero tante, perché quando c’è interesse e si persegue la qualità occorre dedicare del tempo. Una delle difficoltà è proprio quella dello scarso tempo a disposizione di tutti, degli insegnanti in primis, e occorre saper gestire i rapporti e le tempistiche. 

La classe IV A RIM ha vinto dapprima la fase dell’Investor Week, dove a giudicarla erano altre scuole partecipanti, poi ha vinto il primo premio assoluto a livello nazionale, con la sua start up “Parma Spazio Tempo“.

Dell’iniziativa si è avuto un buon riscontro mediatico:

https://www.gazzettadiparma.it/economia/2019/10/29/news/parma_sul_podio_con_startup_your_life_di_unicredit-2021392/

http://www.itemelloni.edu.it/68-ite-melloni-public/comunicazioni/139-parma-spazio-tempo-la-prima-cosa-bella.html

Vincere non è facile e io ho assistito con gioia alla loro premiazione, avvenuta il 29 ottobre a Milano, ma sono anche stata particolarmente felice di alcuni fatti che nulla hanno a che fare con la vittoria.

La classe IV D RIM, pur rinunciando a portare al concorso il proprio progetto con la start up “Enjoy&Cheers” (solo una delle due classe poteva accedere alla finale), ha voluto proseguire con 2 fasi successive per migliorarne le caratteristiche e, per farlo, i ragazzi sono stati in classe anche nelle ore “buche” in cui avrebbero potuto uscire.

Nella “sconfitta” e nella “delusione”, hanno avuto uno scatto d’orgoglio e mostrato maturità perché credevano nella qualità del loro progetto che era davvero pregevole. Il rischio, in questi casi, è quello di far passare il messaggio che vale solo chi vince e questo sarebbe devastante in ragazzi giovani che devono coltivare l’autostima

La classe IV A RIM, pur essendo giunta al primo posto nell’investor week, ha voluto completare anche la revisione del progetto, migliorandolo ulteriormente, pur sapendo che non sarebbe stata quella nuova parte ad essere giudicata in finale. Tre ragazzi,  bocciati a giugno, sono rimasti comunque parte integrante nel progetto, anche nel giorno della vittoria: questo è il vero senso del lavoro di gruppo, dove tutti contribuiscono e nessuno resta indietro.

Se il format non fosse stato di assoluto valore, sarebbe stato difficile coinvolgere adeguatamente i ragazzi. La scuola ha rinnovato la convenzione e altre classi potrebbero partecipare alla nuova edizione di Start up your life: ricomincia l’avventura!

Nel frattempo, ho partecipato ad altre due iniziative per UniGens.

Presso il Liceo Scientifico Maria Luigia di Parma ho sviluppato l’argomento della monetica e della multicanalità insieme all’amica Marina Colla, ugualmente volontaria di UniGens, nell’ambito di un programma della Confconsumatori, denominato “Bella Nonno”.   I ragazzi in una giornata di luglio hanno appreso i concetti  per poi trasferirli in ottobre alle persone anziane, i “nonni”, diventando essi stessi tutor al nostro fianco.   E’ stato indubbiamente interessante e questo progetto ha delle potenzialità tanto che Confconsumatori intende migliorarlo ed estenderlo ad altre città. 

In ottobre ho inoltre partecipato come formatore, insieme ad Antonio Tosco, a Make your Impact , concorso organizzato da Fondazione di Cassa Risparmio di Modena e UniCredit, intervenendo sull’argomento della bancabilità di fronte ad una platea formata dai responsabili di otto cooperative sociali, che erano in lizza per aggiudicarsi i premi consistenti in supporto finanziario e affiancamento nel business delle loro start up ad alto impatto sociale.

Si sono instaurati contatti che potranno proseguire, sia perché alcune delle cooperative parteciperanno alla nuova sessione il prossimo anno, sia perché in diversi hanno espresso interesse ad una formazione finanziaria in seno alla loro organizzazione (soci e beneficiari nell’attività).

Insomma, non si smette mai di imparare e… io devo imparare ancora tanto!